Il vecchio di Marsiglia (sempre Lear)

4 Mar


oldmaninmarseilles

There was an Old Man of Marseilles,
Whose daughters wore bottle-green veils;
They caught several fish,
Which they put in a dish,
And sent to their Pa at Marseilles.

Edward Lear

13 Risposte to “Il vecchio di Marsiglia (sempre Lear)”

  1. anonimo 4 marzo 2009 a 21:18 #

    C’era un vecchio signore di Marsiglia
    Le cui figlie portavano veli verde bottiglia
    Pescarono un pesce gatto
    Che misero su un piatto
    E lo mandarono al papà a Marsiglia

    Eleonora Imparato

  2. anonimo 4 marzo 2009 a 23:45 #

    C’era una volta un vecchio a Marsiglia,
    le cui figlie erano vestite di verde bottiglia;
    esse pescarono trote belle,
    che misero dentro scodelle,
    e mandarono al vecchio padre a Marsiglia.

    Isabella Guido

  3. anonimo 5 marzo 2009 a 10:05 #

    C’è un vegliardo gagliardo a Marsiglia,
    Le cui figlie vestivano veli verde bottiglia;
    Tanti pesci vennero presi,
    Che su un piatto furono stesi,
    E li mandarono al papà a Marsiglia.

    Claudia Nardi

  4. anonimo 5 marzo 2009 a 11:55 #

    Le figliole di un vecchio a Marsiglia

    con le vesti color verde bottiglia

    tanto pesce han pescato

    e l’han pure impiattato

    e spedito al papino a Marsiglia.

    Federica Gherardini

  5. anonimo 5 marzo 2009 a 13:04 #

    C’era un vecchio signore di Marsiglia,
    Le figlie vestivano veli verde bottiglia;
    Pesci e pesci tiravano su,
    Che nel piatto buttavano giù,
    E al loro babbo mandavano a Marsiglia.

    Serena Siciliano

  6. anonimo 5 marzo 2009 a 20:43 #

    Limerick:

    C’era un vecchio signore di Marsiglia
    le sue figlie avevan veli di color verde bottiglia
    molti pesci catturarono
    che in un piatto sistemarono
    per mandarli al vecchio babbo lì a Marsiglia.

    Incipit Kafka:
    Un mattino, svegliandosi da sogni inquieti, Gregor Samsa si ritrovò trasformato in un mostruoso insetto. Era disteso sul dorso duro come una corazza; se sollevava appena la testa poteva vedersi il ventre scuro, sporgente, diviso in segmenti ricurvi, sulla cui sommità la coperta, ormai sul punto di scivolare via, si reggeva a stento.
    Davanti agli occhi gli si agitavano disperate le numerose zampette, di una sottigliezza desolante se paragonate al resto del corpo.
    “Cosa mi è successo?” pensò. Non era un sogno.
    La camera, una camera vera, ben proporzionata, solo un po’ piccola, se ne stava tranquilla tra le quattro pareti familiari. Al di sopra del tavolo, su cui erano sparpagliate pezze di stoffa tolte da una valigetta – Samsa era commesso viaggiatore – stava appeso un ritratto che Gregor aveva ritagliato di recente da una rivista illustrata, e sistemato in una bella cornice dorata. Raffigurava una signora con un cappello e un boa di pelliccia che, seduta tutta impettita, sollevava verso l’osservatore un pesante manicotto dentro cui scompariva l’intero avambraccio.
    Gregor volse lo sguardo verso la finestra, e il cattivo tempo – si sentiva la pioggia picchiettare sul davanzale di lamiera – lo riempì di malinconia. “E se provassi a riappisolarmi e a dimenticare tutte queste assurdità?” pensò, ma il proposito si rivelò inattuabile: era infatti abituato a dormire sul fianco destro, ma viste le sue attuali condizioni non riusciva a cambiare posizione.
    Per quanto si sforzasse di girarsi, ripiombava sempre dondolando sul dorso. Ci provò un centinaio di volte, tenendo gli occhi chiusi per non vedere le zampette che si dimenavano, e rinunciò solo quando cominciò a sentire nel fianco un dolorino sottile, sordo, mai provato prima di allora.

    barbara ronca

  7. anonimo 6 marzo 2009 a 00:05 #

    Un anziano signore di Marsiglia
    Le figlie vestiva verde bottiglia;
    acchiapavan anguille,
    l’impiattavan a mille
    e al padre le spedivano a Marsiglia.

    Roberta Maresca

  8. anonimo 9 marzo 2009 a 17:14 #

    C’era un vecchio di Marsiglia,
    Aveva figlie avvolte in drappi color bottiglia.
    Di pesci in quantità ne presero,
    in un piatto poi li misero,
    e al padre li mandarono poi a Marsiglia.

    Paola Salandra

  9. anonimo 10 marzo 2009 a 09:58 #

    C’era un vecchio uomo di Marsiglia
    con figlie che vestivano verde bottiglia
    loro pescarono tanti pesciolini
    che poi misero su dei piattini
    e mandarono al padre a Marsiglia

    Francesca L.

  10. anonimo 10 marzo 2009 a 10:54 #

    C’era un vecchio di Marsiglia,
    le cui figlie indossavano veli verde bottiglia,
    pesce tanto ne pescavano,
    nel piatto lo ponevano,
    e al loro Papi lo inviavano a Marsiglia.

    Gabriella Coppeta

  11. anonimo 11 marzo 2009 a 16:10 #

    C’era una volta un vecchio abitante di Marsiglia
    Le cui figlie vestivano con veli di color verde bottiglia
    Esse presero pesci in quantità
    Che posero in un piatto di qualità
    E li mandarono al loro papà a Marsiglia

    Silvana De Luca

  12. anonimo 13 marzo 2009 a 11:46 #

    C’era un vecchio uomo di Marsiglia
    le cui figlie indossavano veli verdi bottiglia
    molti pesci prendevano
    e in un piatto li mettevano
    che inviavano al loro padre a Marsiglia.

    S.S.

  13. anonimo 23 marzo 2009 a 09:38 #

    C’era un car vecchietto di Marsiglia,
    Le cui figlie vestivan color verde bottiglia;
    Tanti pesci un dì pescarono,
    Che poi in un piatto andarono,
    Per esser spediti al papino a Marsiglia.

    Anna Sciavilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: