15 Mag

F) A scrivere è un matematico con i paraocchi. Massimo 700 bcs;

Annunci

10 Risposte to “”

  1. anonimo 18 Mag 2008 a 21:12 #

    Dal momento che gli Stati Uniti contano un totale di 302.713.700 abitanti e dal momento che, per definizione, un americano su due ha un quoziente di intelligenza inferiore alla media dobbiamo dedurne che ben 151.356.850 statunitensi hanno un quoziente di intelligenza inferiore alla media e che io stesso ho una probabilità del 50% di rientrare in questa categoria.
    Se consideriamo che per eleggere il presidente degli Stati Uniti è necessario il 50% + 1 dei voti possiamo affermare che il presidente degli Stati Uniti è stato eletto al 99,99% da persone che hanno un quoziente di intelligenza inferiore alla media.
    Pertanto, come volevasi dimostrare, il presidente degli Stati Uniti ha un quoziente di intelligenza inferiore alla media.

    Francesco Rende

  2. anonimo 19 Mag 2008 a 01:01 #

    Sono nato in un paese di circa 300 milioni di abitanti. Studi recenti confermano che l’intero globo è almeno 20 volte più vasto, e stimano che sia popolato da oltre 6 miliardi di persone, delle quali almeno 1/3 è da considerarsi nemica della società. Questo porta alla conclusione che se 1 persona su 3 può definirsi pericolosa, bisogna intervenire tempestivamente affinché in misura proporzionale al numero di vittime costate all’America nella lotta al terrorismo, si ristabilisca un equo rapporto tra perdite e benefici ottenuti.
    Carla Perrone Capano

  3. anonimo 19 Mag 2008 a 01:09 #

    Nel mio paese c’è una significativa maggioranza di persone stupide, e il risultato è che lo sono anch’io in quanto, secondo la proprietà associativa, la somma di due addendi non cambia se a essi se ne sostituiscono altri di somma uguale. O forse si tratta della teoria del determinismo genetico, per cui in natura nulla avviene a caso, ma in virtù della connessione necessaria tra i fenomeni secondo il principio di causalità. Queste persone, formate al 50% da stupidità e dall’altro 50% da idiozia, hanno eletto un uomo di pari stupidità e idiozia amante della guerra e dei soldi, che crede di comandare la restante superficie emersa del globo. Forse c’è una piccola quantità di stupidità anche in me.

    Elisabetta Garzia

  4. anonimo 19 Mag 2008 a 02:19 #

    f) Matematico

    Sia A un insieme di elementi n di forme diverse, interagenti tra loro.
    Consideriamo poi il triangolo scaleno BCD inscritto in un prisma stellato di cristallo E. Tracciamo la mediana x di tale triangolo che parta dall’angolo acuto e vada a intersecare l’insieme dato A. Osservare come l’inserzione del raggio d’influenza di BCD sia tale su A da dividerlo nei sottoinsiemi A′ e A″ che assumono due colori distinti, rispettivamente bianco e nero e appaiono irrevocabilmente separati.
    Dimostrare come tale iniezione modifichi l’area di A, e quali poligoni irregolari formi.
    Osservare come tali poligoni non siano inscrivibili l’uno nell’altro e l’impossibilità di ristabilire la situazione di partenza.

    Eleonora Del Baglivo

  5. anonimo 19 Mag 2008 a 06:50 #

    In quanto appartenente all’insieme A, nel quale sono contenuti gli elementi teste di cazzo (TDC), anch’io posso essere definito testa di cazzo. Questo insieme può essere rappresentato da un unico elemento, scelto in base alla consistenza delle caratteristiche di testa di cazzo e voluto dagli altri come portavoce. Se tale elemento non ha espletato le funzioni che avrebbe dovuto, se ha fatto credere che partendo da questa formula, X (americani)≠Y (resto del mondo), tutte le Y fossero un pericolo per noi X, e che quindi si rendeva necessaria la formula X versus Y, perché è stato di nuovo scelto? Forse perché le X sono TDC2, ed io che vi do della TDC e mi aspetto che leggiate sono TDC2.

    Rachele Palmieri

  6. anonimo 19 Mag 2008 a 12:47 #

    In un sistema di assi cartesiani, verifichiamo che l’equazione xy=k, in cui k>0, è un ramo di iperbole equilatera con gli asintoti coincidenti con gli assi, graficamente posizionato nel quadrante negativo. Tutte le incognite hanno uguale matrice, e sviluppando il coseno della x per il coseno della y, risultano avere sempre segno negativo. Dimostriamo che tra queste esiste un solo numero primo, -1, che sovrasta tutti gli altri, anch’essi numeri primi ma di minore importanza. Il numero -1 determina tutta l’equazione, e la sua derivata produce una retta che parte dall’origine degli assi e ha lunghezza infinita, ed è perciò perpendicolare e opposta a tutti i sistemi cartesiani che incontra.
    695 battute

    Gaia Rispoli

  7. Gnegnet 22 Mag 2008 a 12:39 #

    Analizzati i seguenti dati, ricavare la percentuale delle teste di cazzo negli Stati Uniti d’America, sapendo che il presidente G. Bush ha vinto con il 50% + 1 dei voti dei suoi elettori. Per completezza prendere in considerazione anche che circa 500.000 voti sono stati comprati:

    – Abitanti Stati Uniti d’America: 302.713.700
    – Elettori non votanti: 30.000.000
    – Schede nulle: 1.000.000

    Chiara Balzani

  8. anonimo 23 Mag 2008 a 14:05 #

    F) La matematica non è un’opinione
    Tesi: i governi di Bush padre e Bush figlio hanno prodotto lo stesso fallimento, quindi Bush padre è uguale a Bush figlio. Dimostrazione: Bush padre, che chiameremo ‘a’, attua per otto anni una politica che si snoda sugli assi cartesiani g e p, dove g sta per guerra e p per petrolio, su un piano di consenso c. Risultato = a su g ∙ p su c = f, dove f sta per fallimento. Seguendo lo stesso meccanismo, Bush figlio, che chiameremo ‘b’, conduce la stessa politica sugli assi cartesiani g e p, rimanendo stabile sullo stesso piano di consenso c. Risultato = b su g ∙ p su c = f. Teorema: Se a su g ∙ p su c = f e b su g ∙ p su c = f , allora a = b e b = a

    654 bcs

    Rocco Bellantone

  9. anonimo 23 Mag 2008 a 15:02 #

    Sono nato in un paese in cui una percentuale rilevante degli individui (che si aggira intorno al 99% della popolazione con un 1% variabile) ha una capacità cerebrale limitata, che li porta a compiere scelte controproducenti sia dal punto di vista fattuale che morale. Tenendo in considerazione tali origini è naturale ipotizzare una mia conseguente capacità cerebrale limitata dovuta, più che ad una semplice associazione, ad una predisposizione genetica. Tra le scelte errate compiute dalla popolazione, la peggiore è stata certamente quella di eleggere un’altra persona dalla circonferenza cranica ridotta, incapace di contenere un cervello ben formato.
    Luca Tozzi

  10. anonimo 23 Mag 2008 a 15:43 #

    Sono un matematico della Columbia University. Ho dedicato e dedico tuttora la mia intera esistenza allo studio. Se mi chiedete cosa mi accade intorno, vi rispondo semplicemente e sinceramente che non lo so. E neanche mi interessa in realtà. Recentemente però molti dei miei studenti hanno protestato contro il nostro governo con delle manifestazioni. Non capisco proprio cosa porti questi giovani ad interessarsi di politica. Quando ero uno studente non mi ponevo certo il problema della guerra, pensavo allo studio. Ma poi, per cosa protestano? Per le bombe in Iraq? Perché sono nelle mani, come affermano i loro manifesti, di un assassino? Mah, io sinceramente preferisco tornare ai miei studi.
    697 bcs

    Azzurra Carnesi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: