V canto

3 Dic

Scrivere il testo, che dovrà essere poi recitato da un noto attore (comico oppure no) di cui siete gli autori, di una libera, si fa per dire, interpretazione del V Canto dell’Inferno (in allegato). Il testo dovrà essere recitato in teatro.

Complesso dei vincoli: il testo per certi aspetti deve avere il carattere di un racconto. Descrizione debordante, cinematografica, i nomi dei personaggi non sono ben “citati” – usate sempre delle perifrasi, dei nomi alterati o dei nomignoli –, mantenete un linguaggio appropriato che scade più di una volta nel dialetto (qualsiasi vogliate voi), rendete evidente che il protagonista non abbia ben capito l’espressione “la ragione sottomettono al talento” ma con disinvoltura ne restituisca un’interpretazione personale, fategli esaltare la condizione di amanti infelici (vera climax del lavoro) senza che si esima dal valutare corretto il gesto dell’assassino. Non utilizzate mai la parola “amore”. Massimo numero di parole: 831.

Qui le prove degli allievi del corso per redattori editoriali di Oblique edizione ott-dic 2006.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: